Informativa: questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Il sistema di audit interno nelle aziende sanitarie

DATA:
14-15 maggio 2018

SEDE:
Università Cattolica del Sacro Cuore, sede di Milano

DOCENTI:
Eugenio Anessi Pessina, Professore ordinario di Economia aziendale, Facoltà di Economia, Università Cattolica del Sacro Cuore; Direttore CERISMAS
Elena Cantù, Professore associato di Economia aziendale, Facoltà di Economia, Università Cattolica del Sacro Cuore
Giacomo Frittoli, Docente CERISMAS
Niccolò Persiani, Professore ordinario di Economia aziendale, Università degli Studi di Firenze

OBIETTIVI:
Efficienza e trasparenza, contrasto alla corruzione, accountability interna ed esterna. Sono queste le parole chiave che stanno guidando la ridefinizione del sistema dei controlli nelle aziende sanitarie. Al centro di tale evoluzione è l’implementazione di un sistema di Audit interno, finalizzato ad incrementare in maniera significativa e tangibile l’efficacia e l’efficienza dei processi aziendali sottoposti ad analisi e revisione. Il corso è finalizzato a fornire elementi utili per lo sviluppo di un sistema di Audit interno attraverso: l’approfondimento del ruolo e delle attività che tale funzione può svolgere all’interno del sistema dei controlli; un confronto sulle esperienze maturate nel sistema sanitario italiano; un’analisi delle prospettive future. Il corso intende dare una risposta ai seguenti quesiti: quale ruolo attribuire all’audit interno nel complessivo sistema dei controlli interni ed esterni? Quali possono essere i contenuti e le attività di questa nuova funzione? Quali strumenti e metodi utilizzare nella valutazione dei rischi e nello svolgimento delle attività di controllo? Come sviluppare sistemi di internal auditing a livello sovra-aziendale e regionale?

METODOLOGIA DIDATTICA:
Il corso è ispirato ai canoni propri dell'action learning.
A complemento delle lezioni interattive di inquadramento, è previsto un intenso utilizzo di casi di studio, esercitazioni e simulazioni.

DESTINATARI:
  • Responsabili dei servizi di internal audit/controllo interno aziendali e loro collaboratori
  • Dirigenti e componenti delle unità operative regionali che si occupano di internal audit/controllo interno.
  • Direttori amministrativi, responsabili dei dipartimenti amministrativi e loro colla-boratori più direttamente coinvolti sulle tematiche di verifica e controllo delle procedure e dei processi aziendali.



acrobat
Programma analitico e scheda di iscrizione