Informativa: questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

La determinazione delle tariffe in sanità: metodologie di calcolo e prospettive di sviluppo

DATA:
21-22 marzo 2018

SEDE:
Università Cattolica del Sacro Cuore, sede di Milano

DOCENTI:
Elena Cantù, Professore associato di Economia aziendale, Facoltà di Economia, Università Cattolica del Sacro Cuore
Paola Sacco
, Docente di Programmazione e controllo, Facoltà di Economia, Università Cattolica del Sacro Cuore
Giacomo Frittoli, Docente CERISMAS

TESTIMONI:
Saranno presentate due testimonianze aziendali

OBIETTIVI:
Le politiche di contenimento della spesa pubblica sanitaria e la conseguente diminuzione delle risorse disponibili, stanno agendo sulle dinamiche del settore ed in particolare sul comportamento della domanda che tende a utilizzare con maggior frequenza forme alternative di copertura dei propri bisogni di salute, quali casse di Mutuo Soccorso e polizze assicurative aziendali o individuali o a utilizzare il pagamento diretto per ricevere prestazioni in regime di solvenza o di libera professione intramuraria.
Le aziende pubbliche devono essere certe di fissare tariffe che coprano tutti i costi affinché nulla gravi sull'azienda per le attività svolte dai professionisti in regime libero professionale o per le sperimentazioni cliniche.
Si rende necessario, quindi, sia per le aziende sanitarie private sia per quelle pubbliche, prestare una maggiore attenzione alla valorizzazione delle prestazioni erogate fuori dall'ambito del servizio sanitario nazionale ed alla possibile interazione con soggetti del settore assicurativo per assicurare un meccanismo tariffario adeguato alla copertura delle risorse aziendali utilizzate nell'ambito di tali prestazioni, in accordo anche con le norme in vigore.
I partecipanti a questo corso potranno trovare risposta ai quesiti: come calcolare i costi delle prestazioni (costo diretto e costo pieno)? Quali strumenti possono essere utili a tal fine? Come valorizzare un sistema tariffario adeguato per garantire l'integrale copertura dei costi aziendali? Come le metodologie di valorizzazione possono trovare applicazione in differenti setting? Quali criticità occorre affrontare e risolvere?

METODOLOGIA DIDATTICA:
Il corso è ispirato ai canoni propri dell'action learning. A complemento delle lezioni interattive di inquadramento, è previsto un intenso utilizzo di casi di studio e testimonianze.

DESTINATARI:
  • Dirigenti e Amministratori
  • Direttori Amministrativi e Sanitari
  • Responsabili controllo di gestione
  • Responsabili Attività Libero Professionale Intramuraria
  • Membri del comitato etico