Informativa: questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Operations Management

Responsabile: Prof. Stefano Villa

L'esperienza diretta degli operatori ed una serie sempre più significativa di studi hanno dimostrato che, per migliorare effettivamente la sicurezza, la qualità e l'efficienza dell'assistenza, è necessario migliorare il governo delle aree produttive dove si realizzano i processi di cura (ad esempio sale operatorie, aree di degenza, piattaforme ambulatoriali).
L'operations management offre una serie di strumenti e metodologie per migliorare la programmazione, la gestione ed il controllo dei flussi logistici all’interno di queste aree produttive.
Nelle aziende sanitarie esistono due diversi tipi di flussi logistici da ottimizzare e coordinare: i flussi dei pazienti (la cosiddetta logistica del paziente) e i flussi di cose (la gestione della supply chain). Con il termine supply chain si fa riferimento a tutte quelle attività che partono dalla definizione del fabbisogno e acquisto sino alle operazioni di magazzino e alla distribuzione all’utilizzatore finale.
Il governo della logistica sanitaria richiede una visione di sistema; i progetti sulle operations, per essere efficaci, devono essere infatti coerenti con le altre componenti del sistema aziendale e realizzare integrazione con:
  • le esigenze dei processi primari clinico assistenziali;
  • gli assetti organizzativi aziendali;
  • i percorsi di carriera e la cultura organizzativa dominante all'interno dell'azienda.
A tal proposito le iniziative di CERISMAS nell’area Operations Management vengono spesso realizzate in coordinamento con altre aree di competenza del centro; in particolare: sistemi di pianificazione e controllo, organizzazione e gestione del personale e leadership e culture organizzative.

Contenuti:
  • Ri-progettazione della logistica del paziente, ad esempio:
    - re-engineering dei flussi al Pronto Soccorso;
    - ri-organizzazione delle aree di degenza secondo il modello dell'ospedale per intensità delle cure;
    - Ri-progettazione dell'agenda operatoria.
  • Check-up delle problematiche nella gestione di specifiche aree produttive ad esempio sale operatorie, aree di degenza, Pronto Soccorso.
  • Riprogettazione della logistica territoriale con particolare attenzione ai seguenti setting:
    - assistenza domiciliare;
    - assistenza protesica;
    - erogazione diretta e distribuzione per conto;
    - diagnostica di laboratorio.
  • Studi di fattibilità e analisi costi e benefici di innovazioni dei sistemi logistici con particolare riferimento a:
    - progetti di esternalizzazione;
    - dose unitaria per la logistica del farmaco;
    - centralizzazione dei magazzini.


Clicca i link sottostanti per visualizzare le attività inerenti a tale competenza.

progetti sul campo  -  progetti di ricerca  -  formazione  -  eventi