Informativa: questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Prosecuzione dello sviluppo dei Percorsi Attuativi della Certificabilità (PAC)

Supporting regional government in the pursuit of external-audit readiness for regional health-care organizations - further steps.

OBIETTIVI
L’obiettivo del progetto era duplice: (i) Organizzare due incontri di lavoro con dirigenti e funzionari regionali, ciascuno della durata di un'intera giornata, dedicati all’approfondimento delle problematiche connesse allo sviluppo dei sistemi contabili degli enti dei servizi sanitari regionali (aziende sanitarie, gestione sanitaria accentrata e bilancio consolidato) in attuazione del D.lgs. 118/2011 e dei rispettivi PAC. (ii) Fornire assistenza metodologica inerente lo sviluppo e l’attuazione dei PAC nei confronti delle regioni richiedenti e, specificamente, della regione Liguria.
PARTNER
In collaborazione con AGENAS
PROJECT LEADER
E. Anessi Pessina
APPROCCIO METODOLOGICO
Rispetto al primo obiettivo, sono stati organizzati e coordinati due incontri rispettivamente in tema di (i) stato di avanzamento dei PAC a metà del triennio di implementazione; (ii) revisioni limitate e sistemi di controllo interno. Rispetto al secondo obiettivo, è stato fornito un supporto metodologico sia gli uffici regionali, sia al gruppo di progetto e ai gruppi di lavoro interaziendali cui è affidata l’attuazione dei PAC. Con specifico riferimento ai gruppi di lavoro interaziendali, a ciascuno di loro è stata affidata un’area di bilancio. L’attività di ogni GdL prevedeva: (i) un primo incontro in plenaria dedicato alla ricognizione delle procedure esistenti all’interno delle aziende, nonché delle criticità esistenti; (ii) l’individuazione di un’azienda “capofila” cui affidare il compito di redigere le procedure aziendali sull’area di bilancio oggetto di analisi, da proporre come procedure “esemplificative” alle altre aziende; (iii) l’invio delle procedure “esemplificative” così redatte a tutte le aziende del SSR, con richiesta di commenti e proposte di modifica o integrazione; (iv) un’analisi critica, da parte dell’azienda “capofila”, dei commenti e delle proposte di modifica o integrazione alle procedure, pervenute dalle altre aziende della regione; (v) un secondo incontro in plenaria dedicato ad un confronto sulla versione finale delle procedure “esemplificative” aziendali. Una volta definite le procedure “esemplificative”, gli uffici regionali hanno predisposto le Linee Guida regionali per ciascuna area di bilancio. I ricercatori CERISMAS hanno supportato metodologicamente i lavori dei GdL, delle aziende “capofila” e degli uffici regionali.
TIMING
Inizio progetto: Dicembre 2015
Fine progetto: Dicembre 2016